Crea sito

Sì o no, cosa va, cosa non va: Roma-Lazio

IMG-20180929-WA0007Dopo il derby col Frosinone, la Roma si aggiudica anche la stracittadina con la Lazio. I giallorossi passano in vantaggio con Pellegrini, ma Immobile nella ripresa trova il pari. L’ex di turno Kolarov riporta la Roma in vantaggio e Fazio arrotonda ulteriormente il punteggio. Ecco l’analisi del derby di Roma.

Roma – Cosa va

Pellegrini – Dopo alcune prestazioni ampiamente sotto la sufficienza, il centrocampista porta in vantaggio i giallorossi con un bel gol di tacco.

Kolarov – Il terzino serbo va ancora a segno, questa volta su punizione.

Il centrocampo – Oltre a Pellegrini, anche De Rossi e Nzonzi hanno giocato una buona gara.

Roma – Cosa non va

Fazio ingenuo – Il centrale ex Siviglia regala il pari ad Immobile con un retropassaggio scellerato. Non basta il gol segnato nel finale per la sufficienza.

Dzeko spento – Il bosniaco non riesce ad incidere e non è lucido sotto porta.

Lazio – Cosa va

Luiz Felipe – Il centrale, ripresosi dall’infortunio, gioca una gara discreta, senza commettere errori rilevanti.

Lazio – Cosa non va

Il centrocampo – Male Badelj Leiva, poco attivi Milinkovic-Savic, Luis Alberto Correa. Si salvano parzialmente Parolo Lulic.

La mancata reazione dopo il 2-1 – I biancocelesti hanno accusato il colpo dopo il gol di Kolarov.

La difesa – Il reparto nel complesso ha avuto grossi grattacapi, specie sul gol dell’1-0. Solo Luiz Felipe raggiunge la sufficienza.