Rilanciare il Torneo di Viareggio

Share: Per decenni il Torneo di Viareggio è stato visto come una delle competizioni più importanti a livello giovanile. Negli ultimissimi anni, però, la rilevanza di questa coppa sta calando, […]

Torneo di ViareggioPer decenni il Torneo di Viareggio è stato visto come una delle competizioni più importanti a livello giovanile. Negli ultimissimi anni, però, la rilevanza di questa coppa sta calando, soprattutto in ambito internazionale. Sono due a nostro avviso i motivi principali: l’introduzione della UEFA Youth League, che si è affermata come torneo più in voga nel calcio giovanile, e l’eccessivo allargamento delle squadre partecipanti. Andiamo ad esaminare il format attuale e i possibili correttivi per rendere più appetibile il Torneo di Viareggio.

Torneo di Viareggio 2018

Ecco i gironi del Torneo di Viareggio 2018. Le squadre, salvo diversa indicazione, sono da intendersi Under 19.

Gruppo A:
Girone 1: Empoli, Livorno, Nacional 1950, Rappresentativa Serie D
Girone 2: Abuja, Club Bruges, Sassuolo, Spezia
Girone 3: APIA Leichhardt, Inter, Nania, Parma

Girone 4: Partizan Belgrado, Pisa, Sampdoria, Venezia
Girone 5: Cina, Paganese (ripescata al posto del Garden City), Perugia, Torino

Gruppo B:
Girone 6: Benevento, Euro New York, Juventus, Rijeka
Girone 7: Bologna, Cagliari, Deportes Quindio, RFS Riga
Girone 8: Comision de Activitades Infantiles, Milan, Pro Vercelli, UYSS New York
Girone 9: Ascoli, Fiorentina, PAS Giannina, Pontedera
Girone 10: AZ Alkmaar, Genoa, Lucchese, SPAL.

Passano agli ottavi di finale le prime di ogni girone, le 3 migliori seconde del gruppo A e le 3 migliori seconde del gruppo B.

I possibili miglioramenti

Per garantire una maggiore copertura televisiva e aumentare la diffusione dell’evento bisognerebbe lavorare su due fattori:

Numero di squadre partecipanti - Dalla scorsa edizione il numero di squadre partecipanti è stato portato a 40. Un numero eccessivo: sarebbe meglio avere meno squadre ma di maggiore qualità. Un ritorno al format con 32 club sarebbe auspicabile.

Revisione dei criteri di selezione - Bisognerebbe fissare dei criteri di selezione oggettivi, basati sulle classifiche dei relativi campionati. Si potrebbe pensare a 24 squadre italiane e 8 straniere di qualità. Si potrebbe scegliere un certo termine e fotografare le varie graduatorie a quella determinata data. Per quanto riguarda i team italiani, guardando la classifica ad oggi, si potrebbero selezionare:

- le prime 10 del Campionato Primavera 1
- le prime 3 di ogni girone del Campionato Primavera 2 (totale: 6 squadre)
- le prime in classifica di ogni girone del Campionato Berretti, escluse le società di Serie A partecipanti a tale competizione (totale: 6 squadre)
- Rappresentativa Serie D
- Italia Under 17.

In questo modo si garantirebbe la partecipazione delle squadre che si sono messe più in luce e allo stesso modo si darebbe la giusta vetrina alle piccole squadre. Far partecipare l’Italia Under 17 potrebbe essere importante per far confrontare i giovani italiani con calciatori più grandi, da cui potrebbero imparare molto. Complice la riforma dei campionati avvenuta quest’anno, dall’anno prossimo per la selezione delle squadre non sarà necessario più un momento intermedio ma si potrà andare a guardare la classifica dell’ultimo campionato, cosa che per questa edizione del Torneo di Viareggio, visto che la divisione fra Campionato Primavera 1 e 2 è alla sua prima stagione, non è stata possibile.

Per quanto riguarda le squadre straniere bisognerebbe puntare a compagini di livello. Partite come APIA Leichhardt-Nania o Deportes Quindio-RFS Riga difficilmente possono essere vendute a importanti emittenti televisive, in quanto lo share sarebbe prossimo allo 0. Resta tuttavia il fatto che per garantire una maggiore diffusione del torneo la partecipazione di squadre di alcune particolari nazioni si rivela strategica. In questo senso suscita interesse la partecipazione in questa edizione della Cina: sono da valutare i risultati di questa operazione, che potrebbe essere ben riuscita. Accanto alla Cina a livello di nazionale potrebbero essere invitati anche gli USA, in quanto i singoli club sono soliti prendere sonore batoste nella competizione. A queste due squadre potrebbe poi aggiungersi una Rappresentativa Africa e una Rappresentativa Oceania, in modo da convogliare i migliori giovani dei due continenti. Completerebbero il quadro il club vincitore della Copa Libertadores giovanile e le vincitrici delle ultime edizioni dei campionati giovanili di Inghilterra, Spagna e Germania. Il risultato ad oggi sarebbe questo.

- Primavera 1 (10 club): Inter, Roma, Atalanta, Fiorentina, Genoa, Juventus, Chievo, Milan, Torino, Napoli
- Primavera 2 (6 club – 3 per girone): Novara, Cesena, Empoli, Cagliari, Palermo, Ascoli
- Berretti (6 club – uno per girone): Renate, FeralpiSalò, Livorno, Reggiana, Paganese, Catania
- Rappresentativa Serie D
- Italia Under 17
- Cina
- USA
- Rappresentativa Africa
- Rappresentativa Oceania
- Nacional (vincitrice ultima Libertadores giovanile)
- Chelsea (vincitore della Premier League Under 18)
- Real Madrid (vincitore della scorsa Juvenil de Honor U19)
- Borussia Dortmund (vincitore della scorsa Bundesliga U19).

Per eventuali ripescaggi si dovrebbe andare a guardare, con gli stessi criteri, nella lega della squadra che ha rinunciato.: se ad esempio il Real Madrid dovesse rinunciare al Torneo di Viareggio verrebbe ripescato il Malaga. Le squadre che rinunciano alla partecipazione dovrebbero essere estromesse dal torneo per un certo periodo di tempo (es. 5 anni): seguendo questo criterio, il Palermo, che ha rinunciato l’anno scorso, sarebbe fuori e al suo posto, nel nostro ipotetico format del  Torneo di Viareggio, ci sarebbe il Crotone.

La partecipazione di squadre straniere blasonate garantirebbe una maggiore diffusione internazionale (non solo nei Paesi di provenienza, ma anche in altre nazioni, visto il grande numero di tifosi che hanno questi club), accrescerebbe il tasso tecnico e la competizione. Team come la vincitrice di Premier U18, Liga U19 e Bundesliga U19 sarebbero incentivate a partecipare per almeno tre motivi:
- Potrebbe essere una valida opportunità di scouting
- Avrebbero la possibilità di confrontarsi con le campioni uscenti di altre nazioni
- Qualora il club sia stato eliminato dalla Youth League, potrebbe essere una ghiotta chance per portare a casa un trofeo internazionale.

 

Adelmo Pagliuca

About Adelmo Pagliuca