Crea sito

Serie C Archive

0

INDISCREZIONE- Reggina, le ultime sulle questioni societarie

I giorni della verità per la Reggina: secondo quanto raccolto da Paolo Amedeo, sarebbe stata presentata la fideiussione con annesso ricorso. Domani invece potrebbe essere il giorno giusto per l’ingresso […]

RegginaI giorni della verità per la Reggina: secondo quanto raccolto da Paolo Amedeo, sarebbe stata presentata la fideiussione con annesso ricorso.

Domani invece potrebbe essere il giorno giusto per l’ingresso in società di Citrigno, inizialmente con quote minoritarie.

Tags:
0

Un amore così grande, il Monza pronto ad abbracciare il tandem Berlusconi-Galliani

Un amore così grande’, quello di Silvio Berlusconi e Adriano Galliani per il mondo del calcio, abbandonato due anni fa dalla porta principale, e che potrebbe tornare presto a riempire […]

fb986be6-6336-439d-aa3d-ca81580db2a4Un amore così grande’, quello di Silvio Berlusconi e Adriano Galliani per il mondo del calcio, abbandonato due anni fa dalla porta principale, e che potrebbe tornare presto a riempire le giornate di lavoro dei due manager.

Un’idea di un calcio che probabilmente non esiste più, ripartire lì da dove iniziò tutto per Adriano Galliani che è diventato grande ed ha spiccato il volo proprio da Monza, per Silvio Berlusconi un ritorno alla passione più grande, forse, a qualche chilometro da casa per far rinascere quella mentalità di calcio champagne tanto cara al Cavaliere a tutta Italia, no, non è uno slogan elettorale, semplicemente la voglia comune di puntare su un gruppo giovane, forte ed italiano. Tutto questo naturalmente non sarebbe stato possibile senza il lavoro indispensabile dell’attuale presidente Colombo che per amore e passione ha salvato il Monza dal baratro restituendogli una dimensione societaria e rendendolo protagonista con colpi ad effetto nell’ultima sessione di calciomercato.

Da Monza a Monza, trentaquattro anni dopo la prima volta, la nuova sfida di Adriano Galliani, dall’imprenditoria alla politica al calcio, e Silvio Berlusconi, un nome, una leggenda in tema d’imprenditoria. Due istituzioni per il nuovo Monza? Il cerchio potrebbe presto chiudersi e Monza sogna in grande…

0

ESCLUSIVA – Ezio Capuano: ” Nella mia vita avrei voluto fare il calciatore, fin da piccolo sognavo di correre dietro a un pallone”

Chi non conosce Ezio Capuano non è un vero sportivo e non ama il calcio. Il mister si è costruito con le sue forze, combattendo anche contro un sistema che […]

Chi non conosce Ezio Capuano non è un vero sportivo e non ama il calcio. Il mister si è costruito con le sue forze, combattendo anche contro un sistema che gli remava contro. Capuano è uomo da ideali importanti che ha fatto del calcio la sua vita. Conosciamolo meglio attraverso questa intervista.

Lei si è costruito partendo dal basso. Ha iniziato ad allenare all’età di 23 anni, nell’88 l’Ebolitana, nell’Interregionale. Come si è avvicinato al ruolo di guida? Che tipo di allenatore è?

“Nella mia vita avrei voluto fare il calciatore, fin da piccolo sognavo di correre dietro a un pallone. Ebbi un gravissimo infortunio al gomito all’età di 17 anni. Conobbi Zanobbini, che nel 75 era il “deus et macchina”dell’Empoli, da lì nacque la mia carriera da allenatore, prima feci l’osservatore, portando in Toscana una fucina di campioni. Dopo di che iniziai con il settore giovanile dell’Eraglion, diventai Campione di Italia con i Giovanissimi dell’ annata 1975, battendo in finale la Roma. In seguito andai a Empoli, dove iniziai ad allenare la Berretti, con la quale ero in testa alla classifica. Ricordo che il sabato vinsi con la Berretti contro il Napoli, la prima squadra l’indomani perse, e io subentrai sulla panchina di Pietro Pinto, era la stagione 89-90.”

Ha definito il fallimento del Modena del 2017, quando lei era alla guida della squadra, il momento più buio della sua Carriera. Un professionista come lei cosa ha pensato in quei moneti di difficoltà ? 

 “Arrivai con un entusiasmo devastante, venivo da due anni  eccezionali ad Arezzo, Caliendo mi propose un triennale. All’epoca ero uno degli allenatori più chiacchierati in circolazione, non me la sentì di farmi liberare perché mi piaceva il progetto, ero ben visto a Modena, riuscì ad arrivare alla salvezza con un miracolo. É stata una cosa brutta però, ero io contro tutti, cercai di non far chiudere lo stadio, di far giocare i giocatori. Si vivevano dei momenti veramente assurdi. Venni addirittura attaccato dai calciatori nella rosa, io insistevo che giocassero, loro avevano deciso di far scomparire il Modena. Appena ho rescisso con il Modena, ho avuto la fortuna di trovare subito una squadra, la Sambenedettese, presa all’ottavo posto e portata  fino al secondo, ingiustamente mi impedirono di fare i Play-off, forse per paura di andare in B.”

 Serie B a 19 squadre, l’ennesima farsa italiana?

“É una cosa vengognosa, una cosa all’italiana,  una situazione anticostituzionale. Sicuramente a qualcuno avrà fatto comodo per guadagnare 300.000 in più, per avere più contributi. Ne risente tutto il panorama calcistico. Uno dei personaggi più forti che ha rappresentato la Figc, a livello istituzionale, è Gravina, una delle persone più serie, vecchio stampo, come piacciono a me, che ci sono nel mondo del calcio. É un personaggio da tenersi veramente molto stretto.”

Caos a Cosenza, che idea si è fatto?

 “Il Cosenza è la vittima di tutto ciò, di questo sistema degradato. Se la squadra calabrese dovesse perdere a tavolino ne risentirebbero i tifosi e la società. Non so di chi siano le colpe, ma non giocare una partita di calcio il 26 di agosto, per impraticabilità di campo, è vergognoso.”

 La Juventus ha preso CR7, il portoghese può rilanciare un calcio italiano che negli ultimi anni era un po’ povero di questi tipi di campioni?

“La Juventus ha fatto un’altra scelta di grande marketing. CR7 in quel momento poteva far decollare le azioni. Ritengo che sia una scelta di grande capacità manageriale.”

 Sempre Serie A. La Juventus vincerà di nuovo? Esiste un’anti-Juve a suo parere? Il Napoli di Ancelotti può fare bene?

 “La Juventus non ha rivali, per colmare il gap con i bianconeri serviranno tanti anni, non c’è una squadra come il Barcellona per il Real Madrid o viceversa. L’anti Juve è ancora il Napoli, ma attenzione all’inter e alla Roma.”

0

Serie C, ecco gli ultimi movimenti

Siamo alla vigilia dell’ultimo giorno di mercato in Serie C. Saranno ore molto calde, considerando che spesso nell’ultimo giorno di mercato vengono acquistati esuberi interessanti dalla Serie B. Ecco gli ultimissimi acquisti […]

200px-Serie_C-678x1024-300x450Siamo alla vigilia dell’ultimo giorno di mercato in Serie C. Saranno ore molto calde, considerando che spesso nell’ultimo giorno di mercato vengono acquistati esuberi interessanti dalla Serie B. Ecco gli ultimissimi acquisti messi a segno in terza serie.

La Ternana mette a segno il colpaccio Nicastro. L’ex Perugia arriva dal Foggia.

Colpo dell’Albinoleffe: a centrocampo è arrivato l’ex Bari Romizi.

Il Monopoli ha un nuovo attaccante: si tratta di Gerardi, proveniente dal Pordenone.

La Virtus Verona ha ufficializzato Casarotto. Il centrocampista si era svincolato dopo il fallimento del Mestre.

La Vis Pesaro ha ingaggiato Alessandro Marchi. Il centrocampista ex Sambenedettese era svincolato.

Pulidori al Catania. Il calciatore arriva dal Livorno.

Il Trapani ha preso il giovane portiere Kucich. L’estremo difensore classe ’98 ha firmato un contratto annuale. Ingaggiato anche Garufo: per lui si tratta di un ritorno.

Due acquisti per la Juve Stabia: Venditti Castellano, entrambi provenienti dall’Ascoli.

Celeste al Siracusa. L’ala ha vestito anche la maglia del Boca Juniors.

0

UFFICIALE: il Catania preleva Scaglia dal Parma

FB_IMG_1535393454654Era una trattativa in corso già da giorni ed oggi è arrivata l’ufficialità: il Catania ha prelevato dal Parma il centrocampista Luigi Scaglia.

Il trasferimento avviene a titolo temporaneo ed il calciatore ha già raggiunto la città etnea. Con oltre 250 presenze in Serie B, il Catania si è assicurato un rinforzo di notevole esperienza.

0

Catania: fatta per Baraye dell’Entella mentre Blondett va alla Casertana

IMG_20180824_172513Nel giorno in cui la FIGC autorizza la proroga del calciomercato per la Serie C fino al 31 Agosto, il Catania si muove sua in enyrent che in uscita.

I rossazzurri, infatti, hanno prelevato dalla Virtus Entella il giovane terzino senegalese Barate, classe 1997 mentre il difensore Edoardo Blondet lascia il Catania per trasferirsi alla Casertana.

Prossimi alla cessione anche gli attaccanti Ripa e Pozzebon, con il primo vicino alla Sicula Leonzio mentre sul secondo c’è l’interesse della Vibonese.

0

Scaglia pronto a lasciare Parma. Su di lui Catania e Pro Vercelli.

IMG_20180823_075240In uscita dal Parma, dove non rientra nella lista dei 25 giocatori da consegnare in Lega, Luigi Scaglia potrebbe trovare sistemazione a breve.

Sul calciatore, che da gennaio a giugno ha giocato in prestito a Foggia, c’è l’interesse di Catania e Pro Vercelli.

0

LIVE – 3 giorni alla deadline: segui con noi le ultime ore di calciomercato

La deadline è stata fissata, segui con noi tutte le ultimissime ore di calciomercato, ti accompagneremo passo passo da qui fino a venerdi con tutte le trattative minuto per minuto, […]

CalciomercatoLa deadline è stata fissata, segui con noi tutte le ultimissime ore di calciomercato, ti accompagneremo passo passo da qui fino a venerdi con tutte le trattative minuto per minuto, approfondimenti e retroscena dal fantastico mondo del calciomercato.

12.14: tutto fatto per il passaggio di Castillejo al Milan, diciotto milioni di euro al Villareal più il cartellino di Carlos Bacca che può riabbracciare gli spagnoli dopo aver rifiutato diverse proposte.

11:45: trattativa al traguardo, come raccontato dalla nostra redazione, Steven Z’Nonzi è un calciatore della Roma, operazione da trentaquattro milioni di euro di basse fissa più quattro di bonus. Il calciatore arriverà alle 13:30 all’aereoporto di Fiumicino.

11:20: il Palermo si regala Luca Clemenza, raggiunte tutte le intese di massima con la Juventus, e dopo Falletti, Tedino avrà a disposizione l’uomo di qualità, giovane, tanto atteso.

0

INDISCREZIONE – Monopoli, Pelliccioni potrebbe dimettersi: lo cerca il Cesena

Secondo quanto raccolto dal nostro direttore Attilio Malena, Pelliccioni potrebbe dimettersi.  Il ds del Monopoli potrebbe ripartire dal nuovo Cesena, in Serie D.

PelliccioniSecondo quanto raccolto dal nostro direttore Attilio Malena, Pelliccioni potrebbe dimettersi.  Il ds del Monopoli potrebbe ripartire dal nuovo Cesena, in Serie D.

0

INDISCREZIONE-Casertana, interesse per Mattia Sanzone

Mattia Sanzone piace alla Casertana. Questa la notizia che rimbalza nelle ultime ore. Per il club campano però va registrato un secco ”no” del calciatore. Da parte sua è stata […]

30893EEF-4688-417C-8E68-E704183966D5Mattia Sanzone piace alla Casertana. Questa la notizia che rimbalza nelle ultime ore. Per il club campano però va registrato un secco ”no” del calciatore. Da parte sua è stata manifestata la volontà di continuare a crescere e maturare con il Rende.

0

INDISCREZIONE: Catanzaro in pressing sul centrocampista Corapi

Secondo quanto raccolto dal nostro direttore Attilio Malena, il Catanzaro vorrebbe aggiudicarsi le prestazioni sportive di Francesco Corapi. Il centrocampista centrale ha ancora due anni di contratto con il il […]

Secondo quanto raccolto dal nostro direttore Attilio Malena, il Catanzaro vorrebbe aggiudicarsi le prestazioni sportive di Francesco Corapi. Il centrocampista centrale ha ancora due anni di contratto con il il Trapani, ma il pressing costante della formazione potrebbe essere un fattore decisivo per il trasferimento . Classe 1985, con diversi anni alle spalle nella terza categoria nazionale e con un passato anche nel Parma calcio, è un giocatore duttile che può avanzare il suo raggio d’azione ricoprendo il ruolo di trequartista centrale offensivo o può piazzarsi davanti alla difesa come playmaker basso ad impostare l’azione.

0

La Reggina cerca un bomber: interesse per Ripa del Catania!

IMG_20180717_200316In vista della prossima stagione ormai alle porte la Reggina del nuovo tecnico Cevoli cerca rinforzi. Nel 4-3-3 pensato del mister per schierare la propria squadra avrà un ruolo importante il centravanti ed in quest’ottica la società calabrese sta cercando un attaccante di categoria.

Nelle ultime ore sembra forte l’interesse per Francesco Ripa, attaccante in uscita dal Catania con il quale lo scorso anno ha realizzato 7reti in 32 partite.