Crea sito

Premier League Archive

0

Premier League: Van Dijk-Liverpool è solo l’inizio…

IMG_20180102_171339Domani parte ufficialmente il calciomercato in Italia ma già in Inghilterra sono iniziati i primi colpi a suon di sterline. È notizia di qualche giorno fa, infatti, il trasferimento ufficiale dal Southampton al Liverpool del difensore olandese Van Dijk per la cifra mostruosa di 85 milioni di euro.

Si tratta del prezzo più caro speso per un difensore (i 55 mln spesi dal City per Stones dall’Everton erano il precedente) e il manager del Liverpool Jurgen Klopp si è giustificato dicendo che il prezzo del calciatore è l’ultima cosa a cui devi pensare se vuoi davvero un giocatore.

Chiaro come questo trasferimento può muovere a cascata diversi movimenti che possono riguardare la Premier League e non solo. Infatti, il Southampton con i soldi incassati punta a prelevare proprio dal Liverpool l’attaccante Sturridge (offerti 28 milioni) ma, soprattutto, i Reds potrebbero bilanciare le uscite cedendo al Barcellona il brasiliano Philippe Coutinho, oggetto del desiderio dei catalani sin dalla scorsa estate. In Spagna sono sicuri che l’affare si farà per una cifra vicina ai 150 milioni con Coutinho che andrebbe di fatto a prendere il posto di Neymar che in estate ha lasciato il Barcellona per il PSG.

Altra squadra in Premier che si muoverà è il Chelsea di Antonio Conte che, perso Diego Costa accasatosi ufficialmente all’Atletico Madrid, proverà a rinforzare una rosa numericamente poco competitiva. Dalla Germania assicurano che Conte ha convinto il suo ex pupillo alla Juventus Arturo Vidal a trasferirsi a Londra ma sembra difficile che il Bayern Monaco lasci partire il giocatore cileno a stagione in corso.

Infine, l’Arsenal è alle prese con i probabili addii di Sanchez e Ozil (entrambi hanno il contratto in scadenza a giugno e non rinnoveranno) e il manager Wenger è deciso a puntare tutto sull’esterno del Monaco Lemar, valutato circa 60 milioni.

Insomma siamo solo al 2 gennaio ma la carne al fuoco è tanta e siamo certi che sino al 31 ne vedremo tante.

0

Juve: clamoroso scambio Alex Sandro-David Luiz?

IMG_20171218_171148Il mercato di gennaio è alle porte e le grandi squadre si stanno già muovendo per rinforzare i propri organici. Tra queste, la Juventus sembrerebbe tra le principali protagoniste e dall’Inghilterra giunge una notizia che ha davvero del clamoroso.

I quotidiani britannici, infatti, sottolineano come il rapporto tra il Chelsea di Antonio Conte ed il brasiliano David Luiz sia giunto al capolinea e la Juventus pare sia pronta ad offrire al giocatore brasiliano l’opportunità di misurarsi nel campionato italiano.

Dopo l’addio di Bonucci, Allegri è ancora alla ricerca di un difensore che sappia impostare l’azione dalle retrovie e David Luiz è certamente un difensore dagli ottimi piedi (spesso ha anche giocato a centrocampo) e ad andrebbe a rinforzare un organico che punta a proseguire il cammino in Champions e superare il Napoli in testa alla classifica.

Ciò che può consentire alla trattativa di entrare nel vivo è il fatto che al Chelsea interessa molto il terzino della Juventus Alex Sandro, che i bianconeri non considerano incedibile, anzi dopo aver rifiutato il rinnovo di contratto Alex Sandro è più che mai fuori dal progetto bianconero. Infatti Marotta e Paratici, i dirigenti bianconeri, sono sulle tracce di un altro esterno brasiliano, il romanista Emerson Palmieri.

Insomma David Luiz a Torino con Alex Sandro a Londra potrebbe essere uno dei trasferimenti top del prossimo mercato di gennaio.

0

Richarlison, il nuovo “Amoroso” della famiglia Pozzo

Da qualche anno il Watford si è stabilizzato in Premier League e dopo la parentesi Mazzarri dello scorso anno, quest’anno il club gestito dalla famiglia Pozzo si è affidata al […]

IMG_20171121_173157Da qualche anno il Watford si è stabilizzato in Premier League e dopo la parentesi Mazzarri dello scorso anno, quest’anno il club gestito dalla famiglia Pozzo si è affidata al manager portoghese Silva.

La classifica del Watford dopo 12 giornate è più che soddisfacente (si trova subito dopo i top club) ed uno dei protagonisti è sicuramente il brasiliano Richarlison.

Acquistato in estate per 12,5 milioni di euro dalla Fluminense, Richarlison è stato il vero colpo di mercato del Watford che lo ha strappato alla concorrenza di club importanti come Ajax, Chelsea e Milan.

Giunto tra un po’ di scetticismo, Richarlison si è imposto giornata dopo giornata con le sue giocate e con le sue reti che stanno spingendo in alto il Watford.

La sua valutazione di mercato cresce notevolmente e pare che Manchester United e Tottenham lo stiano seguendo con notevole interesse. Per adesso se lo godono il Watford e la famiglia Pozzo che in lui rivedono un altro brasiliano che fece grande un’altra squadra da loro gestita: Marcio Amoroso nell’Udinese.

0

Il City di Guardiola segue con interesse la Serie A

IMG_20171027_210017Sta dominando la Premier League ed anche in Champions ha colto 3 vittorie in 3 partite ma il Manchester City di Pep Guardiola è sempre vigile sul mercato per migliorare, se possibile, ancora di più la sua squadra.

In tal senso, il manager spagnolo sta seguendo con interesse il campionato italiano ed in particolar modo la stagione di ben tre calciatori che militano nella nostra Serie A

Il primo è Miralem Pjanic, centrocampista bosniaco della Juventus. Guardiola vede in lui il possibile erede di Fernandinho, centrocampista brasiliano in scadenza di contratto col City il prossimo giugno. Pjanic fu acquistato dalla Juve due stagioni fa per 32 milioni e un eventuale offerta pari al doppio (oltre 60 milioni) potrebbero convincere la dirigenza bianconera a cedere il centrocampista.

Altro sogno di Guardiola è Sergej Milinkovic-Savic, centrocampista della Lazio che quest’anno sta davvero giocando ad alti livelli. Lotito, mago della plusvalenze, sogna di vendere il serbo a cifre vicine ai 100 milioni ma con un assegno superiore agli 80 Milinkovic-Savic potrebbe davvero emigrare in Inghilterra.

Infine, terzo ed ultimo obiettivo di Guardiola è l’algerino del Napoli Ghoulam, che il City si ritrova nello stesso girone di Champions. La gara di andata tra Manchester City e Napoli è stata l’occasione per ammirare da vicino Ghoulam e Guardiola è rimasto davvero impressionato dal terzino.

0

Il sogno estivo di Koeman finisce con l’esonero

Dopo l’ennesima sconfitta stagionale, stavolta in casa contro l’Arsenal per 5-2, la dirigenza dell’Everton ha deciso di esonerare il manager Ronald Koeman. Dopo avergli dato carta bianca sul mercato estivo, […]

IMG_20171023_194539Dopo l’ennesima sconfitta stagionale, stavolta in casa contro l’Arsenal per 5-2, la dirigenza dell’Everton ha deciso di esonerare il manager Ronald Koeman.

Dopo avergli dato carta bianca sul mercato estivo, sessione nella quale Koeman ha speso 158 milioni di euro, la società sperava in una stagione importante ed invece i risultati dei Toffees sono davvero deludenti: zona retrocessione in Premier League ed ultimo posto nel girone di Europa League dove ha già perso contro Atalanta e Lione.

Insomma, Koeman credeva di aver allestito una squadra che poteva inserirsi quantomeno per la lotta Champions grazie anche alla presenza di Wayne Rooney, ma in realtà la sua gestione è stata molto fallimentare. Da qui l’esonero che, in qualche modo, macchia la carriera dell’allenatore olandese che ambiva a palcoscenici ancora più importanti.

Al suo posto la dirigenza dell’Everton sta valutando diversi profili, tra i quali quelli di David Moyes (sarebbe un ritorno per lo scozzese) e di Walter Mazzarri.

0

Real Madrid-Kane: stasera rivali ma in futuro?

Era dai tempi di Alan Shearer che l’Inghilterra non metteva in mostra un attaccante così ma da circa tre anni Harry Kane sta dimostrando di essere un grandissimo centravanti. Classe […]

IMG_20171017_071721Era dai tempi di Alan Shearer che l’Inghilterra non metteva in mostra un attaccante così ma da circa tre anni Harry Kane sta dimostrando di essere un grandissimo centravanti.

Classe 1993, Kane arriva al Tottenham nel 2014 dopo essere passato dal Leicester pre-Ranieri. A Londra Kane comincia subito a segnare raffiche di goal che lo portano a laurearsi capocannoniere della Premier sia nel 2015 (25 goal segnati) che nel 2016 (28 reti). Il manager degli Spurs, Pochettino ha costruito la sua squadra attorno al suo bomber e Kane è spesso stato decisivo per le sorti del Tottenham che nelle ultime stagioni si è piazzata al secondo posto in classifica ottenendo una meritata qualificazione in Champions. Anche in Nazionale Kane si è imposto a suon di goal ed il suo impegno ed il suo carisma sono stati premiati addirittura con la fascia di capitano.

Stasera Kane avrà la possibilità di misurarsi al Santiago Bernabeu di Madrid contro il Real di Cristiano Ronaldo e Benzema e diversi rumors fanno pensare che questa possa essere la prima di tante partite che Kane giocherà in questo stadio.

Il Real Madrid, infatti, sta seguendo con enorme interesse i progressi di Kane e, con molta probabilità, in estate si presenterà a Londra con un’offerta mostruosa per strappare il centravanti al Tottenham.

La valutazione di Kane è di oltre 100 milioni ma il Real non si spaventa e, considerando che Benzema è ormai prossimo ai saluti, gli spagnoli cercano un centravanti di spessore internazionale e Kane ha già dimostrato di essere uno degli attaccanti più forti in circolazione.

 

0

Koeman delude e l’Everton pensa a Mazzari

IMG_20171003_110428Dopo una sontuosa campagna trasferimenti con oltre 150 milioni spesi e l’arrivo di giocatori importanti, su tutti Rooney dal Manchester United, l’Everton si trova ad affrontare un avvio di stagione davvero deludente.

Dopo 7 giornate di Premier League, i Toffees si trovano in fondo alla classifica con soli 7 punti conquistati e nell’ultima giornata hanno perso in casa contro il modesto Burnley.

Anche in Europa League la situazione è critica considerando che gli uomini di Koeman hanno perso ampiamente contro l’Atalanta per 3-0 e nella seconda gara del girone sono stati fermati in casa dall’Apoel, squadra cipriota.

È chiaro, quindi, che sul banco degli imputati sia salito proprio Koeman che adesso rischia l’esonero. Il manager olandese aveva avuto carta bianca sul mercato ma la società si aspettava risultati migliori.

In caso di addio di Koeman, la dirigenza dell’Everton sta valutando il profilo di Walter Mazzarri, che in Inghilterra ha già allenato il Watford con discreti risultati.

0

Emissari del City a Roma per Milinkovic-Savic

IMG_20170921_065736Sergej Milinkovic-Savic si sta affermando sempre più come uno dei centrocampisti più forti della nostra Serie A ed il Presidente Lotito sa di avere tra le mani un vero tesoro da monetizzare.

Acquistato due stagioni fa dal Genk per 9 milioni, nel contratto la Lazio aveva concesso alla società belga una percentuale pari al 30% sull’eventuale rivendita del calciatore serbo.

Considerando, però, che il valore del calciatore sta crescendo enormemente (si parla di offerte già superiori ai 100 milioni) la Lazio vorrebbe, per così dire, saldare col Genk versando circa 10 milioni ed ottenere per se tutto il valore del cartellino di Milinkovic-Savic.

Ieri sera, in occasione di Lazio-Napoli, emissari del Manchester City erano all’Olimpico per visionare da vicino le giocate del serbo che, probabilmente, la prossima estate sarà uno dei protagonisti del calciomercato internazionale.

0

Yaya Touré: come passare da colonna a esubero.

Per anni è stato uno dei centrocampisti più forti a livello mondiale ma fino ad ora non è mai sceso in campo in questa stagione. Si tratta del centrocampista ivoriano […]

IMG_20170919_071021Per anni è stato uno dei centrocampisti più forti a livello mondiale ma fino ad ora non è mai sceso in campo in questa stagione. Si tratta del centrocampista ivoriano Yaya Touré, per anni capitano e colonna del Manchester City ma oggi ai margini della squadra allenata da Pep Guardiola.

Proprio il rapporto con quest’ultimo non è stato mai idilliaco e già lo scorso anno, Touré dovette pubblicamente scusarsi per alcuni atteggiamenti non graditi al manager spagnolo per poter rientrare in squadra e dare il proprio contributo.

Quest’anno, dopo aver rinnovato il contratto nonostante i suoi 34 anni, Guardiola non lo ha mai messo in campo, addirittura escludendolo dalla lista dei convocati per la trasferta di Champions contro il Feyernood. Certo, l’arrivo di Bernardo Silva dal Monaco e il rientro di Gundogan dal grave infortunio dello scorso anno, limitano le opportunità di giocare per Touré, ma è chiaro che lo stesso centrocampista ivoriano vorrebbe avere l’opportunità di poter ancora mostrare il proprio valore.

Se la situazione dovesse durare ancora sino a gennaio, è possibile che Touré chieda la cessione e, dopo il tentativo dello Spartak Mosca in estate, chissà che il suo grande estimatore Roberto Mancini non lo porti proprio in Russia per giocare con il suo Zenit.

0

Premier League: tutti gli ultimi colpi ufficiali

Si è conclusa anche in Inghilterra la finestra di mercato estiva e non sono mancate le sorprese. Lo United di Mourinho, primo in classifica dopo 3 turni, non ha effettuato […]

IMG_20170901_164347Si è conclusa anche in Inghilterra la finestra di mercato estiva e non sono mancate le sorprese. Lo United di Mourinho, primo in classifica dopo 3 turni, non ha effettuato operazioni last minute anche se proprio nelle ultime ore ha provato a prendere William dal Chelsea ricevendo una risposta negativa.

Proprio i Blues di Antonio Conte, invece, sono stati grandi protagonisti prelevando, un po’ a sorpresa, Zappacosta dal Torino per quasi 30 milioni e il centrocampista Drinkwater dal Leicester per rinforzare una mediana che poteva avere anche Ross Barkley dall’Everton se il giocatore non avesse cambiato idea dopo aver già sostenuto le visite mediche.

Molto attivo anche l’Arsenal che, seppur rifiutando le offerte del City per Alexis Sanchez e dell’Inter per Mustafi, ha comunque operato in uscita cedendo Oxade-Chamberlain al Liverpool, Lucas Perez al Deportato e Joel Campbell al Betis Siviglia.

Un’altra squadra di Londra, il Tottenham ha centrato il colpo Aurier dal PSG ma soprattutto ha soffiato al Chelsea l’attaccante spagnolo Llorente prelevato dallo Swansea. La squadra gallese ha poi sostituito l’ex centravanti della Juventus con Wilfried Bony del Manchester City ma, soprattutto, ha prelevato dal Bayer Monaco Renato Sanches, obiettivo di diverse squadre italiane.

Infine si sono mosse bene il Leicester che, oltre a Drinkwater, ha ceduto anche Mendy al Nizza mentre in difesa ha prelevato il centrale Dragovic dal Leverkuse, la neopromossa Brighton che ha preso il portiere Krul da Newcastle e l’ex interista Schelotto dallo Sportina Lisbona e il WBA che ha preso Krychowiak dal PSG.

 

 

0

UFFICIALE: Tottenham preso Aurier dal PSG

Dopo diverse settimane di immobilità la dirigenza del Tottenham mette a segno importanti colpi di mercato in entrata. Infatti, dopo gli arrivi di Sanchez dall’Ajax e Foyth dall’Estudiantes, gli inglesi […]

IMG_20170831_172633Dopo diverse settimane di immobilità la dirigenza del Tottenham mette a segno importanti colpi di mercato in entrata. Infatti, dopo gli arrivi di Sanchez dall’Ajax e Foyth dall’Estudiantes, gli inglesi oggi hanno annunciato l’arrivo del terzino Aurier dal PSG.

Ceduto Walker al City, gli Spurs avevano necessità di prendere un esterno destro di caratura internazionale e così per 25 milioni di euro hanno prelevato il terzino ivoriano ormai chiuso al PSG dall’arrivo di Dani Alves

0

Il Liverpool acquista Keita dal Lipsia per il 2018

Reduce dalla roboante vittoria per 4-0 contro l’Arsenal, il Liverpool di Jurgen Klopp piazza un importante colpo di mercato per… il 2018. I Reds, infatti, hanno appena ufficializzato l’acquisto del […]

IMG_20170828_163955Reduce dalla roboante vittoria per 4-0 contro l’Arsenal, il Liverpool di Jurgen Klopp piazza un importante colpo di mercato per… il 2018. I Reds, infatti, hanno appena ufficializzato l’acquisto del centrocampista Naby Keita dal Lipsia, squadra rivelazione della scorsa Bundesliga.

Il centrocampista, classe 1995, era stato dichiarato incedibile per questa stagione dalla società tedesca che punta molto su di lui per la partecipazione (storica) del Lipsia alla Champions e, pertanto, Klopp ha accettato di chiudere la trattativa adesso per anticipare la concorrenza ed avere il prossimo anno Keita in Inghilterra.

Costato 51 milioni, Keita è stato grande protagonista lo scorso anno in Germania e come caratteristiche tecniche si nota una discreta somiglianza con Kante del Chelsea.